Come applicare le quattro virtù cardinali con umiltà

di Malvi Commenta

temperanza

 

Le virtù cardinali sono quattro – prudenza, temperanza, fortezza e giustizia – e sono profondamente legate ad un’altra qualità, l’umiltà, che molti considerano una quinta virtù cardinale aggiunta. Sì, perché secondo alcune teorie al riguardo, prudenza, temperanza, fortezza e giustizia non possono essere messe in pratica se alla base dell’atteggiamento di ogni singolo individuo non c’è umiltà.

Ma come applicare le quattro virtù cardinali nel modo giusto, per essere giorno dopo giorno un individuo migliore? Ci sono molte filosofie di pensiero al riguardo ma tutte si basano su un dato comune: non si deve mai agire, qualsiasi sia la virtù cardinale che mettiamo in pratica, con superficialità o presunzione. Per applicare le quattro virtù cardinali nel modo giusto, insomma, bisogna sempre tenere a mente l’importanza dell’umiltà come base fondamentale per un corretto comportamento.

D’altronde più volte, quando abbiamo parlato di virtù cardinali, abbiamo sottolineato come non ci possa essere fortezza senza umiltà ma neppure temperanza e giustizia. E anche la quarta virtù cardinale, la prudenza, è imprescindibile dalla umiltà: molto spesso infatti le persone imprudenti sono coloro che peccano di presunzione e si lanciano in avventure che non sempre regalano loro risultati positivi.

Neli link di seguito potete trovare tutto quello che c’è da sapere sulle quattro virtù cardinali e sulla loro corretta applicazione nella vita di tutti i giorni.

LA PRUDENZA, CARATTERISTICHE E FUNZIONI

 

LA TEMPERANZA, CARATTERISTICHE E FUNZIONI

 

LA GIUSTIZIA, CARATTERISTICHE E FUNZIONI

 

LA FORTEZZA, CARATTERISTICHE E FUNZIONI

 

L’IMPORTANZA DELL’UMILTA’ NELL’APPLICAZIONE DELLE 4 VIRTÙ CARDINALI

 

Foto | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>