Il segreto dell’eterna giovinezza, 2 parte

di Anna Fraddosio Commenta

Siete disposti a morire per risorgere giovani, sani e belli? Siete disposti ad ottenere l’eterna giovinezza seppur non sicuri di poterci arrivare? Se siete disposti a tutto questo è quello che dovrete fare per scoprire il segreto dell’eterna giovinezza.

Il segreto dell’eterna giovinezza, I parte

Il segreto di questa cura che porta all’eterna giovinezza è il digiuno, lo stomaco dovrà essere alimentato del minimo indispensabile. Il decimo giorno, se le condizioni di salute ancora ve lo permettono dovrete subire un leggero salasso.

“A partire da questo giorno tutte le mattine si prenderanno sei gocce di azoto, aumentando la dose di due gocce al dì fino al trentesimo giorno della cura, nei quale si ripeterà la leggera emissione di sangue. Il paziente dovrà coricarsi e stare a letto per non alzarsi se non a cura compiuta, cioè dopo altri 10 giorni. Dopo il primo salasso, svegliandosi al mattino prenderà un grano di medicina universale, vale a dire un composto di mercurio astrale combinato con zolfo d’oro.”

Negli ultimi giorni della cura soffrirete di svenimenti, convulsioni, traspirazione ed evaporazioni abbondanti. Dovrete quindi cambiare la biancheria personale e del letto. Dopo le abbondanti evaporazioni dovrete prendere un brodo; fatto bollire a fuoco lento insieme con una giusta quantità di foglie di ruta, salvia, valeriana e melissa. Il giorno seguente dovrete ingerire un secondo grano della medicina universale.

“Seguirà un sonno profondo. I capelli, i denti, le unghia, la pelle, si rinnoveranno, spariranno le rughe dal volto, l’aspetto del volto si fa giovanile. Nel 38° dì si farà di nuovo un bagno caldo aromatizzato con le erbe sopra citate, e nel 39° giorno si prenderanno dieci gocce di elisir di Acharab in due cucchiaiata di vino”

Arriverete al 40° e ultimo giorno e sarete finalmente e miracolosamente ringiovaniti, non avrete nessun disturbo se non riabituare lo stomaco a riprendere le funzioni quasi sospese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>